Struttura
Tubolare in acciaio inox AISI 304 satinato.
Rivestimento della struttura portante in pannelli in acciaio inox AISI 304, che segue l’andamento della struttura portante, ma è anche possibile concordare soluzioni architettoniche diverse.
Pannello erogatore a tre uscite (resistenti agli atti vandalici) per acqua naturale a temperatura ambiente/refrigerata e refrigerata gassata.
Due vani interni separati (corredati di porte in acciaio inox AISI 304 o altro con apertura verso l’esterno), rispettivamente impiegati per l’impianti tecnologici e per la bombola di CO2.
Sistema di illuminazione esterno incorporato nella struttura portante gestito da crepuscolare.
Sistema di illuminazione interno.
Ancoraggio a terra mediante tasselli.

Sistema di refrigerazione
Sistema di refrigerazione a banco ghiaccio da 25 Kg.
Vasca a bagno ghiaccio da 52 litri.
Serpentina in AISI 304 alimentare per l’erogazione dell’acqua naturale refrigerata.
Serpentina in AISI 304 alimentare per l’erogazione dell’acqua refrigerata gassata.
Scheda elettronica per la gestione impianto e regolazione della temperatura del banco ghiaccio.
Compressore 5/8 Hp
Gas refrigerante R 134 A BBBB
Capacità refrigerante 682 W 585 Kcal/h

Impianto di filtrazione
Il sistema di filtrazione è composto da:
Nr. 01 filtro da 10” a cartuccia filtrante in PPF o filo avvolto con grado di filtrazione di 5 μ.
Nr. 01 filtro da 20” a cartuccia filtrante in PPF o filo avvolto con grado di filtrazione di 1 μ.
Nr.01 filtro a cartuccia composita in carbone attivo con grado di filtrazione da 0,5μ con portata pari a 34.000 litri avente le seguenti dimensioni: h= 520 mm; Ø75 mm;
Il carbone attivo, materiale filtrante, è ricavato da carboni minerali accuratamente selezionati, con un processo di attivazione a temperatura controllata per ottenere un’elevata superficie interna ed una struttura porosa ottimale per l’adsorbimento di composti organici ad alto e basso peso molecolare. Grazie a queste caratteristiche, il carbone attivo è particolarmente adatto non solo per l’eliminazione di cloro, ozono e permanganato (usati per il trattamento delle acque potabili), ma anche per l’eliminazione degli inquinanti organici contenuti nelle acque per uso civile e nelle acque di scarico.

Impianto di disinfezione a raggi UV
Impianto di disinfezione in acciaio inox AISI 304 con portata max di 300 litri /h
Le radiazioni ultraviolette con μ254 nm inattivano il DNA e l'RNA della cellula, agendo sulle basi pirimidiniche (timina, citosina, uracile) dando luogo alla formazione di dimeri atipici che destabilizzano il legame idrogeno con le basi complementari e quindi impediscono i normali processi di replica degli acidi nucleici. Il danno biologico prodotto dalle radiazioni UV aumenta con l'aumentare della dose ed è più ingente quando l'irraggiamento viene effettuato con una dose unica ed elevata, impedendo, cosi, l'instaurarsi dei processi di riparazione. Il meccanismo di azione delle radiazioni ultraviolette è poco confrontabile con quello dei disinfettanti chimici, che agiscono sulla denaturazione di macromolecole (lipidi, proteine) spesso protette da strutture interne ed esterne dei germi. È difficile definire in termini generali il grado di resistenza dei microrganismi ai raggi UV, poiché le rilevazioni sperimentali in laboratorio su ceppi puri sono influenzate da molti fattori, come il terreno di coltura, la fase di sviluppo, il ceppo utilizzato, la presenza di meccanismi di
riparazione. In termini generali si può affermare che nessun germe ha una resistenza assoluta ai raggi UV.
Da specie a specie, da famiglia a famiglia, può variare la dose biocida necessaria, ma sempre nei limiti consentiti dal sistema. L'aspetto che rende particolarmente interessante l'attività biocida dei raggi UV è che le dosi necessarie per uccidere microrganismi patogeni (inclusi i virus, le spore, le cisti di protozoi) sono molto più compatibili con l'ambiente di quanto non lo siano le concentrazioni del cloro. Considerando nell'insieme le attività biocide dei raggi UV è evidente che per la eliminazione di alcune forme microbiche occorrono dosaggi più elevati, ma sempre facilmente ottenibili con le possibilità modulari e flessibili del sistema, dosaggi che, a volte, per il cloro sono del tutto fuori dalle possibilità offerte dai sistemi di clorazione ed incompatibili con la normativa vigente. Per i disinfettanti chimici la dose è determinata dalla concentrazione (mg/l) del composto moltiplicata per il tempo di contatto valutato in minuti. Per i raggi ultravioletti la dose è definita dalla intensità della radiazione (mW/cmq) per il tempo di esposizione valutato in secondi, quindi :
Duv =I t.

Sistema di gasatura
Bombola foodline da litri 40 (contenuto CO2 Kg 30) o sistema Happy drink.
Valvole cromate dotate di dispositivo antinquinamento a pressione residua e sigillo
termoretraibile, a garanzia della qualità del gas.
Etichetta di identificazione del prodotto e del lotto di produzione.
Tutti i gas additivi alimentari della linea Foodline sono prodotti, imbombolati e distribuiti con
procedura di qualità conforme alla normativa HACCP, secondo il D.L. n 155 del 26.05.97( in
attuazione alle direttive CEE 93/43 e 96/3 concernenti l’igiene dei prodotti alimentari.

Gettoniera o chiavetta elettronica/scheda
Il sistema può funzionare sia con chiavetta elettronica/scheda prepagata con accumulo di credito, che con monete.

Caratteristiche Tecniche
Dimensioni struttura complessiva: Lunghezza: 2.000 mm
Larghezza: 1.500 mm
Altezza: 2.500 mm
Dimensioni struttura tecnologica: Lunghezza: 2.000 mm
Larghezza: 1.500 mm
Altezza: 2.500 mm
Capacità erogazione acqua naturale: 260 litri/h
Capacità erogazione acqua naturale refrigerata: 260 litri/h
Capacità erogazione acqua refrigerata gassata: 180 litri/h

Integrazione erogazione acqua sulfurea: 260 litri/h
Tensione di alimentazione: 220V
Potenza assorbita max: 1,5 KW
Filtro a cartuccia filtrante in PPF : 10”
Filtro a cartuccia filtrante in PPF: 20”
Filtro a cartuccia composita in carbone attivo: 20”
Impianto di disinfezione UV: portata max 12 litri/minuto
Bombola di CO2: 40 litri( contenuto CO2 Kg. 30)
Quadro di controllo CO2: con scambio automatico
Sistema di disinfezione a serpentina del punto d’uso “ ugelli di prelievo”
Sistema di misurazione ottimale grazie a dei sensori ottici che impediscono la possibilità di frodo
Funzionamento a bassa tensione
Sistema per temporizzazione erogazione
Funzionamento a moneta, chiavetta elettronica/scheda per accumulo credito
Sistema di espulsione delle monete contraffatte
Elevata resistenza ai tentativi di scasso
Display per la visualizzazione del credito
Segnalazioni messaggi di errori

Pubblicità
Sistema tecnologico con la visualizzazione di messaggi pubblicitari e per il settaggio della totalità dei parametri e l’ invio di contenuti multimediali. La visualizzazione di tali messaggi avviene tramite un monitor
LCD da 20” gestiti da un PC. Il collegamento multimediale avviene tramite Router e modem adsl, linea
Adsl preferibilmente con indirizzo IP statico o, in alternativa, chiavetta USB/ modem con sim telefonica con
contratto opportunamente abilitato alla richiesta di traffico TCP/IP in ingresso da internet.